Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
ambasciata_ottawa

Stato civile

 

Stato civile

 STATO CIVILE

Lo Stato Civile riguarda quel complesso di fatti o manifestazioni di volontà inerenti alla vita del cittadino: nascita, matrimonio, morte, divorzio, cittadinanza. La registrazione di tali fatti rientra nella competenza dell’Ufficiale dello Stato Civile, le cui funzioni sono esercitate in Italia dai Comuni e all’estero dagli Uffici consolari.

L’Ufficio di stato civile di una Rappresentanza diplomatica o consolare si occupa:

- della gestione dei registri di stato civile (che sono quattro: cittadinanza, nascita, matrimonio e morte) per gli atti formati nel Consolato stesso;

- della ricezione degli atti emessi dalle Autorità straniere e della trasmissione ai Comuni italiani per la trascrizione;

- della ricezione delle sentenze e dei provvedimenti emessi all’estero (es. divorzio, adozione ecc.) e della loro trasmissione alle Istituzioni italiane competenti;

- della trasmissione delle istanze per il cambiamento del nome o del cognome alle Prefetture competenti; - della redazione del verbale di pubblicazioni di matrimonio e dell’affissione on line all’albo consolare;

- della celebrazione del matrimonio consolare, sempre che non vi si oppongano le leggi locali. La celebrazione può essere rifiutata quando le parti non risiedono nella circoscrizione consolare.

I cittadini italiani sono tenuti a dichiarare tutte le variazioni di stato civile (producendo i relativi atti o altra documentazione) che si verificano durante la loro permanenza all'estero all’Ufficio consolare competente per il luogo in cui si è verificato l’evento.

Gli atti di stato civile relativi ad eventi verificatisi all’estero possono essere presentati dagli interessati e da chiunque ne abbia interesse o direttamente al Comune italiano di appartenenza (vedi art. 12, comma 11, DPR 396/2000) o all’Ufficio consolare competente (quello di residenza dell’interessato o quello nella cui circoscrizione gli atti sono stati formati).


Gli atti rilasciati dai Paesi che hanno aderito alla Convenzione di Vienna dell’8 settembre 1976, che prevede il rilascio di un modulo plurilingue, sono esenti da legalizzazione e da traduzione. Tali Paesi sono: Austria, Belgio, Bosnia e Erzegovina, Croazia, Estonia, Francia, Germania, Italia, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Moldova, Montenegro, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Serbia, Slovenia, Spagna, Svizzera e Turchia.


INFORMAZIONI SUL MATRIMONIO

- Il/la cittadino/a italiano/a iscritto/a all'A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) che intende sposarsi:

In Italia, deve effettuare le pubblicazioni di matrimonio in Ambasciata.

1. Le pubblicazioni di matrimonio sono previste per legge (D.P.R. 3.11.2000 n. 396);

2. Le richieste di pubblicazioni vanno presentate da entrambi i nubendi presso l’Ambasciata, oppure dal solo cittadino italiano qui residente, munito di procura speciale risultante da scrittura privata e rilasciata dal cittadino italiano residente in Italia. Scarica qui la domanda.

3. Chi intende risposarsi (vedovo/divorziato/matrimonio annullato) deve accertarsi che gli atti relativi allo Stato Civile e all’Anagrafe siano aggiornati presso il Comune.

5. Il cittadino italiano nato all’estero deve accertarsi che il proprio atto di nascita sia già stato trascritto in Italia.

- estratto per riassunto dell'atto di nascita, in formato internazionale, indicante paternità e maternità;

- certificato di stato libero rilasciato alle autorità canadesi (notice of search marriage);

- passaporto italiano;

- permanent residence card, oppure visto e permesso di soggiorno;

- la richiesta di pubblicazioni di matrimonio, in forma di autocertificazione, compilata e firmata.

Se il cittadino italiano intende sposarsi con un cittadino canadese, questi dovrà presentare in Ambasciata:

- Certificato di nascita in originale: “Certified copy of registration of birth” (long form – 8” x 14”) o “Statement of birth” www.serviceontario.ca, se nato in Ontario, se il certificato è del Québec, bisogna richiedere: “Copie d'Acte de Naissance/Copy of an Act of Birth". (www.etatcivil.gouv.qc.ca). Il certificato deve essere tradotto in Italiano da un traduttore ufficiale;

- certificato di stato libero rilasciato alle autorità canadesi (notice of search marriage);

- eventuale certificato di divorzio se sposato precedentemente;

- passaporto canadese;

Si segnala che per i cittadini canadesi è necessario ottenere un nulla osta per la celebrazione del matrimonio in Italia (Certificate of non-impediment) presso l'Ambasciata canadese in Italia che potrà assistere i cittadini canadesi rilasciando un documento che conterrà gli elementi previsti dalla normativa italiana per ottenere l'autorizzazione alla celebrazione del matrimonio.

Le pubblicazioni verranno affisse all'Albo consolare di questa Ambasciata per otto giorni consecutivi.

L’Ambasciata provvederà quindi a rilasciare il certificato di eseguite pubblicazioni e ad inviarle al Comune presso il quale verrà celebrato il matrimonio.

Le pubblicazioni devono essere effettuate nei sei mesi che precedono la data del matrimonio.

- Il/la cittadino/a italiano/a che intende sposarsi:

In Canada con rito civile o religioso si deve rivolgere alle autorità locali e non ha bisogno di nulla osta o di fare le pubblicazioni di matrimonio da parte dell’Ambasciata.

Una volta celebrato il matrimonio, per registrarlo presso il Comune in Italia, è necessario portare in Ambasciata il certificato originale di matrimonio, chiamato “Certified copy of registration of marriage” (long form – 8” x 14”) o “Statement of marriage” www.serviceontario.case coniugato in Ontario; se il certificato è del Québec, bisogna richiedere: “Copie d'Acte de Mariage/Copy of an Act of Marriage". (www.etatcivil.gouv.qc.ca).

Il certificato deve essere tradotto in Italiano da un traduttore ufficiale.

Per le traduzioni si possono consultare:

- ATIO (Associazione dei Traduttori e Interpreti dell'Ontario). Per informazioni sull'ATIO visitare il sito www.atio.on.ca. Telefono: 1-800-234-5030 Mail: info@atio.on.ca

- Abracadabra Translations – Sharon Winkler Moren,  11, Jarlan Terrace, Kanata ON K2L 3I7; Tel. 613 592 5036 – Fax 613 592 6617 E-MAIL: winklermorens@sympatico.ca

 

 


76